L’esperienza sulla “sicurezza della casa” condivisa in un blog.

 

Ho deciso di partire con il blog, metterci la faccia anche nel web ed iniziare a percorrere “la strada”, perché ho notato che nel mondo offline e online ci sono pochi artigiani/professionisti seri che vi dicono le cose come stanno veramente, cosa è importante davvero valutare per avere un sistema di sicurezza per la vostra casa, adeguato alle vostre esigenze.

 

Strada, percorso, inizio.

Ho deciso di partire con il blog, metterci la faccia anche nel web ed iniziare a percorrere “la strada”. Photo: ©maxfabrizi 2014. title: Sulla Strada.

 

Oramai è oltre un anno che ci penso, poi per motivi più o meno importanti, gli impegni quotidiani del lavoro, della famiglia, la paura di metterci la faccia scrivendo magari non perfettamente e chissà quante altre scuse, mi hanno sempre frenato, però adesso mi sono armato di coraggio e di sfrontatezza ed eccomi qui, con la voglia, ma anche con il timore, di raccontarvi la mia esperienza nel mondo della sicurezza, dagli impianti di allarme, alle barriere perimetrali passando per le porte e le casseforti.

Dopo averne ascoltate di tutti i colori, dai clienti, ma soprattutto da tanti falsi colleghi, da esimi professionisti ed artigiani, ho deciso che non ne potevo più di sentire “il tutto” ed “il contrario di tutto” solo per fatturare a fine mese. Chi ci perde in questa guerra all’ultimo preventivo (quando va bene e non si fa tutto a voce) è il cliente per primo, di conseguenza noi artigiani ed aziende del settore, che non avendo più autorevolezza, o comunque molto poca, veniamo percepiti come uno dei tanti da prendere un tot a kg, senza capire che l’esperienza (come in ogni settore) è la vera differenza tra chi propone un sistema o un altro e non per forza spingere per la marca con la quale abbiamo il miglior rapporto sul prezzo.

In questi miei articoli andrò a spiegarvi nelle linee generali, ed in alcuni casi approfonditamente, i vari sistemi di allarme, i componenti, i benefici, i problemi che ci sono così che si possa creare una consapevolezza comune e quindi una base condivisa per saper chiedere cosa serve e saper cercare tra i tanti installatori artigiani, quello che fa al caso vostro.

Da oggi si comincia, l’idea (speriamo di mantenerla, ma non prometto, visto i vari impegni quotidiani) è quella di scrivere più o meno due/tre articoli al mese, toccando ogni settore della sicurezza, sia quella attiva che quella passiva, seguitemi “sulla strada” e se avete domande non esitate a scriverle, qui o sulla mia pagina facebook.

A presto,
Fra.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *